BLOG ESPERIMENTO…

Immagine di Vestire gli ignudi, L'altro figlio, L'uomo dal fiore in bocca Sto sperimentando aNobii.com. Ogni libro inserito nella libreria personale ha una scheda che può essere aggiornata, commentata, e completata. Inoltre esiste un tool che ti permette di inserire informazioni di un certo libro sul proprio blog. Ecco fatto, questo è quanto.

La cosa bella, forse un po’ nostalgica, ma anche sotto certi aspetti divertente di questo aNobii.com, è che sei costretto, per catalogare tutti i libri che possiedi, di riprenderli tutti in mano, spolverarli, e sfogliarli. Magari erano anni che non lo facevi. Magari spolverarli sì, ma riprenderli in mano e sfogliarne le pagine, no. Quello forse no. E allora riscopri piccoli segni che avevi lasciato, frasi (io ero una grafomane da ragazza, su ogni libro scrivevo frasi che non c’entravano niente col libro e con la storia che stavo leggendo) e magari scivolano fuori vecchie fotografie, o bigliettini usati come segnalibro, piccoli frammenti di vita rimasti imbrigliati tra le pagine di un libro ormai dimenticato.

E ti accorgi, mano a mano che cataloghi e aggiungi libri letti, amati, conservati gelosamente (anche se sono semplici paperback dalla copertina ormai frusta) che i tuoi gusti letterari negli anni non sono poi così cambiati, e che forse, non sei poi così cambiata neppure tu. Per esempio, avrò almeno 10 libri di Pavese e Calvino. E sette o otto di Pirandello. Li ho amati in un modo quasi viscerale, fisico, all’epoca. Leggendo e divorando, andando per libreria alla ricerca di ogni libro che fosse stato scritto da loro. (Le bancarelle dell’usato! Ah, che passione!) E ancora oggi, se devo prendere a caso un libro dalla mia libreria, così, senza premeditazione, sicuramente è un libro scritto da loro.

Ma poi ci sono quelli più nuovi, che raccogli con il proposito di leggerli, e che – almeno io faccio così – con ogni probabilità finiranno nella valigia quest’estate, più pesante per via della carta stampata che conterrà che per i vestiti che mi porterò dietro…

Insomma, sto folleggiando dietro ai miei libri, in questi giorni. Nonostante abbia tante cose da fare. Ma un po’ di tempo per me, dietro ai ricordi e dietro alle passate malinconie, ogni tanto fa bene concederselo.

Annunci

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...