2013: LE LETTURE DI UN ANNO PARTICOLARE

La mia libreria su anobii è costantemente aggiornata in termini di libri letti, comprati, ricevuti in regalo, aperti e poi richiusi. La sezione “statistiche” mi informa che in questo 2013 ho letto poco, pochissimo per gli standard che ho sempre mantenuto da tanti anni a questa parte. Da una 30 di libri all’anno (in media, tutti gli anni, dal 2004) a un crollo drastico, soltanto 15 fino a oggi. Probabilmente da qui alla fine dell’anno aumenteranno ma solo in ragione di uno o due, non di più. A quei 30 che leggevo prima, non sommavo i manoscritti ancora inediti che ricevevo in dono dagli amici-colleghi scrittori emergenti e che quest’anno ho purtroppo un po’ dimenticato nel mio hard disk.

Come mai questo calo così importante nelle letture? Le ragioni sono due:

1. Ho ascoltato musica. Tantissima. Come non ho mai fatto in vita mia. Attratta da alcune sonorità e melodie, come una sorta di catena di Sant’Antonio in note, o un gioco del Domino, da una canzone passavo all’altra, dall’analisi di un testo mi ritrovavo a cercarne un altro e così via.

2. Ho scritto. Anche in questo caso ho scritto tantissimo. In maniera quasi morbosa, compulsiva. La cosa buffa è che non ho scritto seguendo un progetto, o la volontà di terminare un romanzo, con il pensiero a un’eventuale pubblicazione. No. Ho scritto cosa sentivo il bisogno di scrivere. Sempre storie e visioni romanzate, sempre con l’attenzione ben puntata verso le umane passioni, il sentire e il desiderare, gli incontri fatti di sguardi. Ma magari storie che non si possono far leggere ad altri, storie che non si potranno mai pubblicare. Ho scritto. Perché sentivo il bisogno di scrivere e raccontare i sogni e le fantasticherie che elaboravo a occhi aperti o chiusi, dipendeva dal momento. Ho scritto per me stessa e pochissimi altri.

Però qualcosa ho letto. E qui di seguito sono i libri che mi hanno appassionato e che ho amato:

Carne Innocente, di Laura Costantini e Loredana Falcone, edizioni Historica
Strix Julia, di Cristina Lattaro, edizioni Runa Editrice
Molte vite, un solo amore. L’eterno incontro delle anime gemelle. Di Brian L. Weiss, edizioni Mondadori
Mi chiamo Eddy, di Federica Gnomo Twins, edizioni YouCanPrint
Destinazione Tokio Hotel, di Dorotea de Spirito, edizioni Mondadori
Angel, di Dorotea de Spirito, edizioni Mondadori
Matilda con la A, di Cecilia Mazzeo, Cicogna Editore
Il ragazzo alla pari, di Federica Gnomo, Edizioni Gremese
Crune d’aghi per cammelli, di Maria Silvia Avanzato, Fazi Editore
Milites, di Cristina Lattaro, Lettere Animate Editore
Agricolae Contadini – di Cristina Lattaro, Runa Editore
Adamante, di Maria Silvia Avanzato, Edizioni della Sera
Taurus, di Cristina Lattaro, Eroscultura Editore
Aemilia, di Cristina Lattaro, Eroscultura Editore

Una cosa mi salta agli occhi prepotentemente: di 15 titoli elencati, solo uno è di autore maschile. Tutti gli altri romanzi sono scritti da donne. Ebbene sì. Quest’anno più che negli altri anni, più che mai, ho letto libri scritti da donne. E non ho intenzione di mutare la mia linea di condotta di lettura: ho infatti sullo scaffale della mia libreria altri due libri scritti da donne che inizierò presto, spero di poterli aggiungere a questa lista entro la fine dell’anno.

Ho anche un sei libri di autori maschili che amo e che vorrei leggere, ma credo dovranno aspettare il 2014.

Attualmente sto leggendo un manoscritto. Mi è tornata la voglia di leggere e scoprire “gioielli” preziosi ancora da scoprire. E sto vedendo brillare questa “gioia” che spero presto possa uscire su carta con una casa editrice dal nome e dalla reputazione prestigiosa. Perché è davvero un bel libro fantasy scritto da una persona che di fantasy e di fantastico se ne intende assai. Ecco, l’auspicio per il 2014: vedere pubblicati i nomi di autori-autrici che stimo e che amo, e di poterli rileggere su carta stampata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.