#QualcosaCheStoScrivendo: Italo

capo_caccia

Italo, diciotto anni. Quattro anni più di Diana. Un bel ragazzo, alto, secco secco, la pelle color del muschio annerito dal sole in autunno, i capelli neri come la pece usata per impermeabilizzare i tetti degli ovili, e due occhi scuri ma brillanti come le penne lustre dei corvi. Una bocca carnosa, scrigno fatato nel quale custodiva denti brillanti come gemme che però mostrava volentieri, esibendoli in sorrisi aperti e sinceri.

Diana lo vide per la prima volta insieme a Giacinta mentre correvano senza freni. Con ogni probabilità si era innamorata di lui nello stesso istante in cui aveva incrociato il suo sguardo. Era bello, Italo. Bello e pericoloso. Perché quel suo sorriso sincero e il suono di quella risata franca erano contagiosi. E una ragazza per bene non sorride e, soprattutto, non ride mai di gusto. Eppure quando lui era presente, Diana aveva sempre voglia di farlo. Anche per molte ore dopo averlo visto, rideva. Aveva imparato a “ridere dentro”. A nascondere dentro di sé la felicità mascherandola con una mestizia che dava più garanzie. Solo alla madre non poteva mentire. Perché lei “vedeva”.
«Ti brillano gli occhi. Smettila di sorridere con lo sguardo!»

L’aveva capita subito. E non sapeva come né dove, ma sua madre aveva scoperto che sua figlia aveva incontrato qualcuno.

Annunci

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...