CHAYLOS – ANCORA UN RACCONTO INEDITO

197845_1839314378902_6745218_n

Carnevale di Venezia
(grazie a Angela Maddalena ed Elena Donà per la foto)

— Dove sono i miei calzini? Dove cazzo hai messo i miei calzini? Eleonora! Tirami fuori subito i miei calzini altrimenti perdio ti faccio vedere di cosa sono capace! ELEONORAAA!
E’ una furia. Continua a ripetere che rivuole i suoi calzini ma io non ricordo più dove li ho messi. Sono stata troppo presa dalla frenesia di questi ultimi giorni. Viaggio di sei ore in pullman, da Bari a Venezia. Arrivo alle Fondamenta del Ridotto, sistemazione in locanda senza bagno in camera, assegnazione delle camere – a Roberta e Gianluigi, che sono sposati, la più bella e la più comoda, quella vista canale – organizzazione dei costumi, trucco e quindi uscita immediata per le calli a vivere e a godere del carnevale. Era il sogno della mia vita: il Carnevale di Venezia quello di parteciparvi, tuffarcisi dentro, come una grande stella filante lanciata sulla marea di gente festosa e ondeggiante. Non so dove li ho messi quei cazzi di calzini. Non mi ricordo. Ma saranno qui da qualche parte, in mezzo a tutti questi vestiti ammucchiati. Sicuramente li trovo. Basta avere un po’ di pazienza.
— Aspetta che li cerco, Fabri. Dammi solo un minuto. Finisco di truccarmi l’altro occhio e vengo a cercar..

<<<<continua su LiberArti.com >>>>

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.