I troll

E’ quasi una poesia.
Sicuramente molto amara ma vera.
Ma Marilù Oliva è una garanzia.

libroguerriero

di Marilù Oliva

Si crogiolano nei loro monasteri –

diocesi di facebook, via peregrina di un social qualunque –

predicano e scalciano assetati, rancorosi,

sputano bile e la spacciano per sacramento.

Cantori di calunnia, falsi contestatori,

scagliano prepotenza e scagliano le prime pietre,

diffondono fumo e moltiplicano le menzogne,

manna per gli opinionisti da quattro soldi.

linciaggio

Se sono della vecchia guardia, rimpiangono i tempi d’oro,

quando era diverso solo perché per loro era più comodo,

e si vestono di puritanesimo, intoccabili dei miei stivali.

Loro che non sanno cosa significa essere venuti dopo.

View original post 159 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.