METTI UN GIORNO A MILANO

1655845_10205045153598862_1086904941745044063_n

 

Dopo quasi otto anni, mi ritrovo a passeggiare per le vie di Milano con il figlio più piccolo ormai cresciuto e indipendente (lui si muove sicuro come se qui ci abitasse da anni, io tentenno e vivo nel terrore di perdermi). La sensazione prevalente è “fascino”. Sono affascinata da una città che avevo visitato sempre molto poco, di sfuggita e per lavoro – negli anni della mia gioventù quando ancora lavoravo – e che non mi era mai piaciuta particolarmente; oggi invece la vedo sotto una luce (grigiore plumbeo di giornata piovosa permettendo) diversa e nuova. Mi piace e mi20141007_130756 piace stare qui, e questo non solo perché sto per incontrare tre amiche a cui voglio molto bene, due delle quali incontrerò di persona per la prima volta.

Questo è il momento magico dell’incontro con Marina, da dieci anni amiche tramite il suo forum di Harry Potter, mai incontrate prima. Grazie a Chiara che ha immortalato l’evento, di questo momento conserverò sempre un ricordo affettuoso e molto caro. Marina è una delle persone che stimo di più nella vita.

Poi è stato il momento dell’incontro con Sara, altra amiKa cara, ci uniscono molte affinità e interessi, libri soprattutto e musica. Musica di un certo tipo, di cui ho ampiamente parlato, non so a ripetermi tanto chi mi segue sa benissimo a chi mi riferisco, nel caso è nei tag e nelle categorie di questo post. Sara è una bellissima ragazza, giovanissima e dolce, e incontrarla è stato particolarmente significativo: avere affinità attraverso la rete permette alle persone di riconoscersi senza bisogno di contatti personali e fisici, ma lascia alle anime la capacità di scoprirsi. E’ quello che è successo a me. Incontrare Sara è stato come averla sempre avuta a fianco. Ed è bello sapere che nel mondo ci sono persone a cui basta un sorriso o uno sguardo per capire che qualcosa unisce e che non sei sola.

10670032_10152291536905940_6074353809000783839_n

Ora, per favore, cancellate immediatamente dalla vostra mente l’immagine della “testuggine marina” sulla destra e concentratevi sulla bellezza sinuosa della “sirena” sulla sinistra: comunque eccoci qua, io e Sara, immortalate in un selfie estemporaneo. Non si sa perché lo sfondo sia così giallo, ma va bene, ottenebra un po’ la visione e mitiga le imperfezioni macroscopiche di uno dei due soggetti.

Metti un giorno a Milano, e di cose ne succedono, eccome.

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.