SELF-PUBLISHING VS. CASE EDITRICI: CONSIDERAZIONI DI UNA NEOFITA

 

Queste QUI SOTTO erano due considerazioni fatte PRIMA di self-pubblicare scritte sul mio facebook.
In realtà, a parte la NON voglia di autopromuovermi, per pigrizia, perché non sono un tipo aggressivo che va dalla gente a dire “Ehi, compra il mio libro che è bellissimo!”, la self-pubblicazione è un’esperienza totalmente positiva. Certo, non hai il libro di carta – se pubblichi solo ebook e non con anche il POD (Print On Demand) – ma magari hai voglia di farti leggere senza aspettare risposte e tempi di uscita delle CE, magari hai solo voglia di lanciare nella rete ciò che scrivi, insomma, indipendentemente dai guadagni (che comunque per alcuni sono alti), la self-pubblicazione è un’alternativa più che valida e credo che piano piano prenderà sul serio – se non lo ha già fatto – il primo posto in assoluto nel campo dell’editoria digitale (e non).

Io a settembre ci riprovo… per dire.

 

RIFLESSIONE N.1

#‎SelfPublishing‬
Ok, mi dico, proviamo.
Voglio anche io self-pubblicare.
Mi scelgo il romanzo inedito più carino del mio HD e provo a informarmi.
Amazon, Narcissus & co.
Il testo va editato.
Va fatta la copertina
Va fatto l’epub
Va scritta la quarta
Va scritto il comunicato stampa per l’annuncio.
Va caricato sul web.
Va ottimizzato e promosso.
E tutto questo ha un costo.
Direi che una CE che si occupa di questo e mi dà una percentuale sugli utili vale la candela e molto, molto di più.
‪#‎FineSelfPublishing‬ ‪#‎Experience‬

 

RIFLESSIONE N.2

#SelfPublishing
Comunque, una riflessione sulla pubblicazione “self”:
Ragazze/i che avete pubblicato in autonomia, senza le “spalle coperte” da una CE, piccola o grande che fosse, la mia più totale e immensa stima.
Ci vuole un coraggio immenso.
Con una CE, piccola o grande che sia, sai di esser stato/a selezionato/a, quindi la responsabilità è comunque quella della CE e di chi per essa.
Vendite sì = il testo è bello, tu sei l’Artista;
Vendite no = è colpa della CE che non ti ha saputo promuovere bene, la copertina non era abbastanza ficcante, l’editing, l’impaginazione bla bla bla…
Recensioni belle = il testo è un capolavoro, tu sei un Genio.
Recensioni brutte = tutta invidia, che tu sei stata selezionata free da una CE e c’è chi ancora resta al palo.

Insomma, se pubblichi con CE, hai le spalle un tantinino più coperte.
Se pubblichi da solo, tutto questo te lo cucchi tu.
E indipendentemente da quanto sia bello o brutto il testo, da quanto sia efficace il tuo marketing casalingo, sei tu e il resto della rete, come un volo con il bunji jumping.

Ho appena buttato in rete un mio racconto/romanzo breve.
Sto a farmela sotto dalla paura.
E non sono di primo pelo.
Mi sa che torno sul pannello di controllo e lo cancello
Vabbe’, piccola riflessione di venerdi sera…
#FineSelfPublishing #Experience

4 Comments

  1. Carissima, fregatene. Sto autopubblicando il mio progetto seriale e le soddisfazioni sono davvero poche, ma anche la promozione è quella che è. Trovo però che, almeno nel tuo caso, sia una scelta comunque giusta. Per quanto riguarda me è obbligatoria, ma per te va bene, considerando le tue capacità.
    Forza Amne, non cancellare nulla.

    Piace a 1 persona

    1. Luca, come ho scritto erano riflessioni PRIMA. oggi sono piuttosto contenta di come sia andata e di come stia andando. E anche il tuo, sono sicuro, avrà il suo spazio… appena posso, come ti ho detto, ho intenzione di leggerti tutto e di farti una recensione globale.qui. 🙂
      e dobbiamo metterci d’accordo sul gruppo Fiae di facebook…

      "Mi piace"

      1. Sai, il prima e il dopo, per me, sono relativi. Le considerazioni iniziali “vanno, vengono, a volte ritornano. E quando ritornano sono nere come il corvo” (cit. Le nuvole, De Andrè). Ho scritto quello che ho scritto perché so che torneranno, o forse per te non sarà così. Anzi, sai che ti dico? Te lo auguro. Io tengo i miei alti e bassi, per ora, sperando che qualcosa prima o poi si muova. Seguo sempre la filosofia di un nostro conoscente comune. 😉

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.