ALESSANDRA GAGGIOLI RISPONDE A BABETTEBROWN.IT

Screenshot 2015-11-19 09.58.31

 

Chi è Alessandra Gaggioli ( pseudonimo Federica Gnomo Twins)? Gliel’abbiamo chiedo e lei ha risposto così.

Sono nata a Viterbo, mi sono laureata con lode in Architettura e Restauro a Firenze dove  ho vissuto  per molti anni. Ho avuto varie esperienze di lavoro e di impegno sociale: architetto, direttore d’azienda nel tessile, direttore  di piccola casa editrice per due anni, presidente provinciale Fismo (Federazione Italiana Moda) e tenente di Croce Rossa Italiana. Sono sposata e ho una figlia scrittrice YA, Dorotea De Spirito, sicuramente più brava e famosa di me. Vivo in campagna con mio marito e  due cani, Lilly e Bebolino. Amo leggere da sempre, soprattutto romanzi classici e storici, ma sono attratta anche da autori contemporanei di altre culture e dalle storie con basi di verità o fondate su problematiche sociali,  tanto che io stessa nei miei romanzi parto sempre da fatti che mi colpiscono, anche solo un trafiletto di giornale. In genere scrivo storie d’amore e affronto temi difficili con semplicità e talvolta ironia.  Amo prendermi in giro e cucinare.
Da tre anni sono redattrice della rubrica cucina del magazine on line Lovvy.
Nel mio blog “Gnomosopralerighe” (http://gnomosopralerighe.blogspot.it/) pubblico racconti,ricette, recensioni di libri, impressioni di lettura ed esperienze editoriali. Promuovo scrittori con  interviste  culinarie/letterarie molto seguite.
Tra il 2011 e il 2015 ho pubblicato con lo pseudonimo Federica Gnomo Twins venti racconti su varie antologie di ottime case editrici (Historica, Diamond, Delos Books, Perrone, La mela avvelenata, Butterfly, e tante altre)
I miei romanzi sono sempre arrivati tra i semifinalisti del torneo letterario Io Scrittore di Gems e stanno uscendo con vari editori.
“ Il ragazzo alla pari”, una commedia rosa/ hot, è uscito per Gremese editore, nel maggio 2013,  sotto pseudonimo Federica Gnomo Twins
Nel maggio 2015  con Amarganta ho pubblicato il romanzo rosa/fantascienza  “Darkside” con il mio vero nome Alessandra Gaggioli.
Nel 2016 uscirà un romanzo storico M/M molto passionale e romantico per Triskell Edizioni.

Prima domanda di rito: perché scrivere? Come è nata questa “necessità” e quando? Ho sempre letto molto e scritto, fin da adolescente. Poesie e raccontini, impressioni. Mio padre aveva un a piccola biblioteca in casa, stazionavo sempre lì. Ero molto brava in Italiano e il mio prof del liceo classico “Buratti” leggeva sempre in classe i miei temi, facendomi arrossire. Sono timida di natura.

Come scrivi? Penna e carta, moleskine sempre dietro e appunti al volo, oppure rigorosamente tutto a video, computer portatile, ipad, iphone? Non prendo appunti e mi dispiace perché spesso dimentico belle storie che mi vengono in testa. Scrivo solo al pc. Scrivo molto svelta e la penna non riesce a stare dietro alla mente.

C’è un momento particolare nella giornata in cui prediligi scrivere i tuoi romanzi? No, però sono più attiva al mattino presto o dopo le 18.

Che cosa significa per te scrivere? Divagarmi, dimenticare i problemi pratici con cui ho a che fare ogni giorno. Essendo architetto tutti pensano che sia anche idraulico, elettricista, pittore, antennista, muratore, geometra del catasto  e via dicendo… Comunque a forza di vedere e imparare ormai lo sono veramente!

Ami quello che scrivi, sempre, dopo che lo hai scritto? Sempre.

Rileggi mai i tuoi libri, dopo che sono stati pubblicati? Sì, e anche quelli di mia figlia. Mi chiedo: ma l’ho scritti io? Talvolta mi sembra impossibile.

Quanto c’è di autobiografico nel tuoi libri? Come per tutti gli autori, credo, c’è l’esperienza di vita, i sentimenti provati, le emozioni, i luoghi.  Il tutto in un collage di invenzione e realtà trasfigurata che rende la storia non autobiografica ma comunque ricca di riferimenti, soprattutto per me che li ho vissuti certi aspetti che descrivo e ricordo come e quando. Il lettore comunque tende sempre a pensare che lo scrittore viva davvero le storie, soprattutto se il romanzo è scritto in prima persona. E cioè come tendo a scrivere io.

Quando scrivi, ti diverti oppure soffri? Mi appassiono, mi sogno i personaggi.

<<<continua su www.babettebrown.it>>>

Annunci

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...