MARCO PROIETTI MANCINI INTERVISTATO PER BABETTEBROWN.IT

Screenshot 2016-02-07 20.53.36

11. Nello scrivere un romanzo, “navighi a vista” come insegna Roberto Cotroneo, oppure usi la “scrittura architettonica”, metodica consigliata da Davide Bregola? “Navigo a pancia”, manco a vista. Ci ho provato a scrivere architettonicamente, a fare le scalette e le strutture. Le deturpo, le sconvolgo, servono solo a farmi perdere tempo e a farmi arrabbiare.

12. Quando scrivi, lo fai con costanza, tutti i giorni, come faceva A. Trollope, oppure ti lasci trascinare dall’incostanza dell’ispirazione? Mi faccio trascinare dall’incostanza della mia assoluta, totale, dominante pigrizia. A volte non basta neanche l’ispirazione, perché quando arriva le dico “Ispirazio’, adesso non rompere che sto con un amico, non lo vedi?”

Poi arriva la scadenza da rispettare, oppure la pulsione da mal di pancia scrittorio e allora lei (Ispirazio’) non si tira mai indietro. Più affettuosa di una mamma. Più fedele di un’amante. Arriva e mi asseconda, magari per scrivere per tre notti di seguito, con giornate in ufficio in cui sembro uno zombie.

13. Tutti dicono che per “scrivere” bisogna prima “leggere”: sei un lettore assiduo? Leggi tanto? Quanti libri all’anno? Boh? Sono un lettore compulsivo (e questa del “leggere” nel “come organizzi il tuo tempo non me l’avevi domandata!). Leggo circa cinquanta libri all’anno, la maggior parte durante le vacanze estive, quando arrivo a una media di uno al giorno, ma leggendone due o tre in contemporanea. Tra cui, sempre, un grande classico, una biografia o un saggio storico.

Una cosa che ho smesso di fare è “leggere professionalmente” per fare recensioni. Mi sentivo meno libero.

14.                 Quale è il genere letterario che prediligi? È lo stesso genere che scrivi o è differente? E se sì, perché? Nessuna preferenza, mai. Mai. Qualsiasi genere, qualsiasi tipo. Anche la letteratura per ragazzi, senza mai nessuna preclusione. Esistono solo due generi. “Il libri che mi piacciono” e li leggo. “I libri che non mi piacciono” e li lascio. Una volta cercavo di finire anche i libri che non mi piacevano, ma la vita è fatta di tempo e priorità, preferisco andare oltre.

<<<QUI L’INTERVISTA COMPLETA>>>

Annunci

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...