MOONY WITCHER INTERVISTATA DA ME PER BABETTEBROWN.IT

Screenshot 2016-02-10 10.55.59

 

20. Parliamo un po’ dei tuoi romanzi: scrivi tendenzialmente per bambini. Come mai questa scelta? Perché nell’infanzia si cela il mondo dell’immaginario che, da adulti, poi si perde. Amo entrare in empatia con i bambini e regalare a loro pagine dove la conquista della fantasia vince su tutto. Quando due anni fa ho pubblicato il mio primo romanzo non fantasy: “Rossa come l’amore perduto” mi sono sentita davvero completa e indirizzata verso nuovi percorsi di scrittura. Ci tengo molto a questo romanzo e spero che i giovani possano cogliere il mio intento. Ultimamente sto pensando di dedicarmi anche agli adulti… vedremo.

21. Dei tuoi romanzi precedenti, ce n’è uno che particolarmente prediligi e senti più tuo? Se sì qual è, vuoi descrivercelo e parlarci delle emozioni che ti ha suscitato a scriverlo? Premesso che considero tutti i miei libri come figli, e dunque non posso dire quale preferisco, diciamo che sono particolarmente legata alla saga di Nina, la bambina della Sesta Luna. E non perché ha avuto e ha grande successo, non solo in Italia ma in moltissimi Paesi del mondo. Il motivo è legato al mio inizio di scrittrice. Ho scritto il primo libro con tale ingenuità che mai avrei pensato a ciò che sarebbe accaduto. Nina è la bambina che volevo essere e non ero. Nina riesce a sconfiggere il male con coraggio e determinazione.  Anche se ha paura va avanti. Sempre. Nina usa l’alchimia e la filosofia. Non è magica… ma è umana e immaginifica. Ha amici fidatissimi. Ha un aiuto. Senza amicizia non si può essere felici. Così come senza amore. È altrettanto vero che sono legata a Geno, personaggio molto introspettivo. E poi Morga: be’, lei è il futuro. È la speranza che l’umanità comprenda quanto sia importante la natura: la Terra.

22. Hai partecipato a concorsi letterari? Se sì, quali?  Li trovi utili a chi vuole emergere e farsi valere? Non ho mai partecipato a nessun concorso. Non ho giudizi precisi su tali manifestazioni.

23. A cosa stai lavorando ultimamente e quando uscirà il tuo nuovo romanzo?  Vuoi parlarcene? Sto concludendo l’ultimo libro della saga di Nina: il settimo. Penso vedrà la luce entro il 2016. Poi sto lavorando su una trama segretissima e molto complessa,  e a un romanzo breve per il Giubileo. Inoltre, ho in serbo l’inizio di una nuova saga fantasy per bambini.

<<<<L’INTERVISTA INTEGRALE QUI>>>>

Annunci

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...