FRANCESCO MASTINU PER BABETTEBROWN.IT

Screenshot 2016-03-01 08.36.40

1.     Prima domanda di rito: perché scrivere? Come è nata questa “necessità” e quando?Scrivere segna un passaggio importante nella vita delle persone, perché avviene quando siamo piccoli e impariamo il valore della lingua e della parola messa nero su bianco. Sembra banale, ma quello secondo me è un passaggio che segna in modo indelebile la crescita. Che dire? Io non ricordo nemmeno perché e come ho iniziato a scrivere, ricordo solo che per tanti anni durante l’infanzia e l’adolescenza sono stato attratto dall’idea del potere che solo una storia raccontata può detenere, mediante la lettura. Ho avuto con la scrittura, in quegli anni, anche tanti conflitti, fino a quando, al liceo, non decisi che dovesse essere quella la mia strada. E da allora mi sono impegnato al massimo per riuscire a farlo, nel mio piccolo, ma soprattutto per non perdere l’entusiasmo e la passione che vivo solo mentre scrivo e rimango tra le mie storie. Scrivo prioritariamente perché ho qualcosa da raccontare: me ma soprattutto ciò che penso. Non vivo di vendite e fatturato, mi basta l’idea che quello che scrivo arrivi al cuore di chi legge. È la ricompensa più grande per me.

2.     Come scrivi? Penna e carta, moleskine sempre dietro e appunti al volo, oppure rigorosamente tutto a video, computer portatile, ipad, iphone?No no, io sono all’antica. Penna e carta, carta e penna ovunque. La pagina vuota del pc si riempie solo se prima sono riuscito a buttare giù un’intera storia su quadernoni. Con me le cartolerie non falliscono mica! Anche se per molti, in un epoca digitale, può apparire una follia, io mi concentro solo se ho la penna in mano, la fase digitale è quella successiva, dove ribatto tutti i miei deliri e piano piano li rielaboro.

<<<<l’intervista continua qui>>>>

Advertisements

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...