GIANMARIA BOZZOLAN: ARTISTA E GRAFICO FUORICLASSE PER BABETTE BROWN

 

 

 

Screenshot 2016-06-02 10.27.26

Come si diventa grafico e perché?

Nel mio caso ci si diventa con tante sere spese al tavolo da disegno o imparando a usare software di grafica. Non ho una formazione artistica tradizionale. Ho studiato ragioneria e lavorato molti anni come contabile. Tuttavia ogni giorno ho sempre dedicato un po’ di tempo al disegno. Ho frequentato corsi di approfondimento e qualche anno fa ho avuto la fortuna di vincere un concorso di fumetto che mi ha permesso di  frequentare la Scuola Internazionale di Comics, grazie alla quale ho arricchito il mio bagaglio di conoscenze.

La giornata tipo di un grafico: ce la puoi descrivere?

Lavoro in un agenzia di comunicazione. Mi occupo principalmente di CMS e gestione contenuti di siti web. Purtroppo non c’è molto tempo per le illustrazioni e i fumetti. Per cui dopo le  ore di lavoro ordinario torno nel mio studio e mi dedico alle mie caricature e ai miei disegni su commissione.

Pittore/artista preferito.

I fumettisti in genere.  Jacovitti su tutti. Massimo Bonfatti e anche i grandi disegnatori Disney: Cavazzano, De Vita, Scarpa… Mi piace molto lo stile  di Robert Crumb e Joe Sacco. Akira Toriyama per lo stile Manga/umoristico.

auto-sovraccarica-bozzolan600x600Autore/Libro preferito.

Restando nel fumetto, mi sono piaciute molto le storie di Manu Larcenet. Nella letteratura in senso più ampio i romanzi di Haruki Murakami.

Colore o bianco e nero?

Trovo stimolanti entrambe le strade. Il bianco e nero per la possibilità di giocare con luci e ombre in maniera netta, anche se è più rischioso perchè l’errore e la bruttura sono dietro l’angolo. Il colore è un mondo  vasto e mi permette un’espressione a 360°, quasi in 3D.

<<<L’INTERVISTA CONTINUA QUI >>>

 

Annunci

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...