ALESSANDRA ZENGO, EDITOR: INTERVISTATA PER BABETTE BROWN

Screenshot 2016-07-07 12.17.50

 

1. Sei un editor. Scrivi anche oppure leggi e “correggi” solo i testi altrui? Mi prendo cura delle parole altrui, quindi per il momento non scrivo, eccettuati i post per il mio blog personale. Tuttavia ho una gestazione lunghissima anche per gli articoli, quindi posso impiegare diversi giorni o settimane per produrre qualcosa che valga la pena di essere letto.

2. Ovviamente, come per uno scrittore, anche per l’editor bisogna prima saper “leggere”: sei un lettore assiduo? Leggi tanto? Quanti libri all’anno? Leggo moltissimo, tutti i giorni, sebbene nell’ultimo periodo mi stia concentrando più sulla saggistica specialistica. Da quando ho abbandonato Anobii, però, non conto più i libri che leggo (ero rimasta a un centinaio all’anno) e Goodreads non è mai riuscito a conquistarmi davvero. Ho un profilo, ma non lo aggiorno da parecchio.

3. Quale è il genere letterario che prediligi? Non ho un genere preferito. Per le mie letture personali scelgo a seconda del momento e dell’ispirazione.

4. Esiste una forma di lettura “critica” che si differenzia da una lettura “di evasione”? E se sì, quali sono le differenze, secondo te? Una lettura professionale non coincide mai con una lettura di piacere. Per fare una valutazione seria, chi legge deve prestare attenzione a tutti gli aspetti del libro: se ci sono errori, se la storia funziona, se i personaggi sono realistici, se lo stile è personale, ecc. E questo richiede tempo, anche perché durante la lettura si prendono appunti e note da riutilizzare nella scheda finale, in cui ogni giudizio deve essere motivato. Inoltre talvolta è necessario rileggere, se non tutto il libro almeno alcuni passaggi fondamentali.

<<<l’intervista continua qui>>>

Annunci

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...