UN MIO RACCONTO PER BABETTE: QUESTA VOLTA COMICO E LEGGERO

cover-evento-babs-amneris-di-cesare-2-268x375

Chissà perché quell’abitudine di leggere sempre l’ultima pagina di un libro e mai la prima,  per capire se ne vale la pena.
“Sei storta da quando sei nata”  mi  ripete mia madre da una vita.
Probabile. Molte cose le faccio al contrario, infatti. Ma questo non è che mi dia più vantaggi, in ogni caso. Come adesso. I libri che ho visto fino a ora non mi hanno colpita. Questo che sto sfogliando, però, è ben scritto. Forse un po’ troppo poetico per i miei gusti.
La tentazione è forte, ma non lo comprerò. Mi vergognerei  a farmi vedere con un libro “rosa” in mano.  Mia madre sarebbe la prima a criticarmi: “Sempre con la testa fra le nuvole! Scendi sulla terra! Basta con le illusioni che leggi tutto il santo giorno in quei libri, fai qualcosa di diverso, vai in palestra! Lì, almeno, potresti incontrare qualcuno…”  Eh, sempre con quella storia. Che il tempo passa, e che se vado avanti così resterò zitella.

Single, mamma, oggi si dice single! E poi basta guardarsi attorno. Anche qui si possono fare incontri interessanti. Il tizio che mi sta di fronte, per esempio:  sta osservando un libro grosso e dalla copertina nera con scritte argentate. Ecco, lui  mi incuriosisce molto. E non è certo un dio greco! Alto e magrissimo, capelli ricci  lunghi e tendenti al rossiccio. Occhialini tondi e lentiggini sul naso. Abbigliamento trasandato, tipico di chi passa tutto il giorno davanti a un computer o a studiare: un giaccone di velluto a coste, più grande di tre taglie, sbiadito da troppi lavaggi sbagliati, blue jeans chiari più corti di due centimetri.
“Intravedi il calzino… per fortuna non è bianco!”. Assorto, immerso in un mondo tutto suo, dove nessuna donna ha il permesso di entrare…
“Infatti ha una cartella bella gonfia a tracolla!” Mia madre ha sempre avuto un acuto spirito di osservazione, non si lascerebbe scappare neppure un dettaglio del suo abbigliamento per poi demolirlo ai miei occhi. “Scommetto che è piena di matite ben temperate, block notes per appunti, e libri… tantissimi libri. Puah, un altro secchione come quelli che ogni volta mi porti a casa! Ma cosa devo fare, io, con te?”  Che colpa ne ho se mi attirano solo tipi del genere?
“Insignificante” taglierebbe corto lei, senza dubbio.

<<< CONTINUA SUL BLOG DI BABETTE>>>

Advertisements

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...