#FIGLIADINESSUNO: RECENSIONE DI LA MIA BIBLIOTECA ROMANTICA

screenshot-2016-11-30-17-06-37

Una bella recensione di La mia biblioteca romantica:

Questo libro potrebbe piacervi se…vi piacciono gli spaccati di storia contemporanea.Figlia di Nessuno, sottotitolo Sonhar não custa nada, cioè sognare non costa nulla, è la storia di Nivea, una donna nata in una delle favelas brasiliane, che nella sua esistenza ha fatto un po’ di tutto per vivere e a volte per sopravvivere fino a che ha raggiunto un tenore di vita che le ha permesso di fuoriuscire da quell’ambiente.

L’autrice mette molto bene in evidenza e con parole semplici e dirette il modo di campare dei “cariocas”, la loro filosofia, la loro rassegnazione e accettazione della miseria che li circonda, come se tutti loro fossero un popolo diverso da quello che vive, nelle case in muratura, in modo abbiente.

C’è un velo di tristezza che accompagna questa storia e che sembra sia insita nell’animo di ogni essere vivente, sia piccolo che adulto. Un libro amaro, ma anche umano. I vari personaggi non si autocommiserano, perché sanno che il loro essere sarà sempre così e che per sopravvivere devono adeguarsi a regole create da persone che “amministrano” questo stile di vita e sapendo che non riceveranno da chi governa per davvero nessun aiuto. Solo pochi, come Nivea, riusciranno a fuoriuscire da questo stato. E’ un modo di pensare che non mi piace. La rassegnazione continua non ti fa vivere, non ti porta neanche piccoli momenti di serenità, figurarsi di felicità, ma non mi permetto di giudicare perché non so cosa voglia dire esistere nel mondo della favelas.

Vorrei far presente una cosa, l’autrice usa diverse parole e frasi brasiliane nel racconto, rimandando alle note con la traduzione, alla fine del libro.Con il libro cartaceo andare a vedere il significato di quelle espressioni è più semplice, ma avendo io letto l’edizione digitale è stato un po’ più complesso. Suggerirei che la traduzione sia in fondo pagina o messa tra parentesi accanto alla parola in lingua, perché andare alla fine del libro per poi tornare alla pagina che si sta leggendo comporta uno stop noioso. A parte questo, mi sento di dire che Figlia di nessuno è un racconto che si legge velocemente e che consiglio, perché  uno spaccato di vita realistico. GIUDIZIO: 3,5/5 Discreto.

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...