FIGLIA DI NESSUNO SU ROMANCE NON STOP: PRESENTAZIONE

screenshot-2017-02-13-10-29-13

 

Figlia di nessuno è stata ospitata sul blog ROMANCE NON STOP e il Gruppo Facebook di appoggio LE HARMONYNE. Ringrazio Silvia Cossio per l’ospitalità e accoglienza calorosa.

Spesso mi capita di ascoltare una melodia e di avere la sensazione che quella canzone, o più semplicemente la voce che la canta, mi racconti qualcosa di altro, che va oltre  il significato o la storia inizialmente trasmessa.

È stato il caso di Sohnar não custa nada, enredo oficial al Carnevale del 1992 della Escola di Samba Mocidade Indepentente de Padre Miguel di Rio de Janeiro. Ogni anno, infatti, tutte le scuole di samba scrivono un inno ufficiale che sarà cantato durante la sfilata nelSambodromo e nei giorni di festa ininterrotta. Tre giorni di canti, balli a ogni angolo di strada nella Zona Sul (Zona Sud, la parte più luccicante e turistica di Rio) e di fronte alla Bahia di Guanabara, sullo sfondo del Pão de Açucar e con la benedizione del Cristo Redentor, statua che svetta a braccia aperte dal Corcovado. Quella canzone, ascoltata durante l’unico Carnevale a cui io abbia mai partecipato, mi entrò così tanto sotto pelle e dentro il cuore che decisi un giorno gli avrei dedicato un racconto.

Ma nel mio caso, spesso, i racconti che scrivo si animano di vita propria, si ribellano alla loro creatrice e non accettano di restare soltanto tali. È stato il caso di “Figlia di nessuno”, il mio canto d’amore per il Brasile, paese che mi ha visto nascere e che mi ha accolto per i tre anni più importanti e formativi della mia vita e che ancora palpita nel mio cuore e nella mia anima un pochino carioca.

Nivea Maria Gonçalves  Mello è una donna delle favelas di Rio de Janeiro. Balla e si prostituisce per causa di forza maggiore. Non conosce l’identità dell’uomo che l’ha generata, ha perso la madre molto presto. Non le importa comunque di scoprire il segreto del suo passato, quello che le interessa davvero è attraversare la vita senza illusioni che, secondo lei, possono essere fatali. Riuscirà a uscire dal fango in cui ha vissuto ma sarà costretta a farvi ritorno, attratta dal richiamo irresistibile della vita stessa. Un racconto breve, oggi divenuto in realtà una novella, che è stato scritto di getto e su cui ho poi meditato a lungo, perché la mia più grande preoccupazione era quella di essere rispettosa nei confronti dei brasiliani, della loro cultura e del loro meraviglioso modo di essere.

A gennaio 2016 con una versione più corta, partecipai al Concorso Letterario Verbania for Women 2016, presieduto dalla meravigliosa Mariangela Camocardi e, con mio sommo stupore, risultai tra le finaliste. Quando Mariangela mi informò che si sarebbe realizzata una raccolta con tutti i testi finalisti, le chiesi il permesso di tenere quel racconto per me perché… aveva ancora qualcosa da dire. Nivea, la mia protagonista, ballerina di samba e prostituta, doveva ancora rivelarmi la storia di violenza per cui la madre aveva perso la vista e anche del suo forse unico, vero amore, João. Una parte di storia che nemmeno io, allora conoscevo.

E con il sottofondo musicale di Sonhar não custa nada, ho ripreso questo testo e ne ho fatto il romanzo breve che il 25 novembre uscirà in ebook e in cartaceo.

Un romanzo di cui sono orgogliosissima per una serie di motivi, non solo per il contenuto che raggiunge personalmente il mio io più intimo.

<<<continua sul blog>>>

Annunci

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...