FACEBOOK & NETWORK: QUALCOSA DI STRANO NEI SOCIAL, ANZI DI STANCO

 

E’ da un po’ di tempo che le cose sono cambiate. Prima ne ero entusiasta. Estasiata quasi. Quando se ne parlava male mi inalberavo, diventavo proprio cattiva. Ma come? Facebook mi ha fatto ritrovare amiche sparse per il mondo che credevo di aver perduto di vista per sempre. Ho riallacciato amicizie che non pensavo sarebbero mai potute riprendere. Ho avuto contatti professionali che mi hanno portato a realizzare progetti bellissimi. Continuo ad avere scambi proficui con persone che mi aiutano a crescere sempre di più e a vedere il mondo meno grigio. Mi tiene in costante aggiornamento sulle cose che più mi interessano. Mi permette di scoprirne di altre altrettanto belle e poco conosciute. Leggo le notizie in tempo reale e ho persino una vasta panoramica di opinioni da parte di blogger e siti di informazione. Posso vedere in diretta live i discorsi dei Premier di tutto il mondo. Se voglio via Periscope, posso vedere i concerti del mio beniamino dall’altro capo del globo. E se mi annoio, se non so cosa fare o se non ho voglia di fare o sapere, ho tutti i giochini elettronici che voglio. Tutto questo, tra le altre cose, GRATIS. E grazie a un click. Come si può parlarne male?
Come si possono criticare i social network?
E invece…
Sto iniziando a non poterne più.
Polemiche su polemiche.
Critiche delle critiche alle critiche.
E odio.
Così forte e palpabile da sconvolgere.
Non puoi dire nulla.
Tutto ciò che dici può essere interpretato in un modo e, al contempo, nell’esatto contrario.
E l’esatto contrario di ciò che volevi trasmettere è sempre, guarda caso, il messaggio che prevale.
Ti costringi a stare zitta, a non parlare, a non esprimerti perché se parli ci sarà una valanga di gente che verrà ad attaccarti, a dirtene di tutti i colori. E se non lo fai, se taci, sarai comunque accusata di assenteismo o peggio, di qualunquismo.

Sto lentamente, inesorabilmente allontanandomi.
E non è detto che sia un male.
Perché c’è qualcosa di strano, sui social, anzi di stanco.
E fuori c’è il sole e un profumo che sa tanto di Primavera.

Advertisements

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...