TUTTA UNA QUESTIONE DI INIZIO…

Questione di inizio.

Molti dei miei romanzi, iniziati e mai finiti, hanno un problema molto grande.
L’incipit.
O per lo meno la prima parte della narrazione.
Inizio a raccontare quasi sempre dall’inizio. Non faccio mai come alcuni scrittori che lasciano l’incipit per ultimo. Io parto proprio da quando la storia deve cominciare.
E inizio a raccontare. E a raccontare. E a raccontare.
Ora, può capitare che si tratti di un romanzo “rosa”, un romance, dove l’incontro e la storia d‘amore tra i due protagonisti sia il tema principale, la priorità assoluta di tutto il testo.
E invece, io, in quel raccontare cosa faccio?
Caratterizzo. Ambiento. Spiego – cercando di evitare come la peste gli infodump – le situazioni precedenti l’evento, che è l’incontro tra i due piccioncini.
E scrivo, scrivo, scrivo. Racconto, racconto, racconto.
Può quindi accadere che l’incontro tra i due – che alla fine sono comunque destinati a vivere felici e contenti insieme – non avvenga prima di pagina 20-25.
Un’epoca, un secolo troppo tardi, da un punto di vista narrativo.
Quindi il mio quesito è: a che numero di pagina i due innamorati devono incontrarsi affinché i cliché del romance siano rispettati, il lettore smetta di sbuffare chiedendosi perché sta leggendo quel romanzo e la storia d’amore ingrani a tutta birra dimostrandosi vincente sia in termini di gradimento che di incassi?
Così, giusto per curiosità.

Annunci

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...