LA SESSIONE E’ FINITA!

E’ terminata oggi la sessione di editing con la “terribile editoressa”, di cui a breve rivelerò il nome.
Sono state tre settimane assai impegnative. Sfibranti, oserei dire, ma era un lavoro impegnativo: da un racconto di 30.000 battute siamo arrivate a creare una novella di 120.000 e il risultato si vede tutto.
Qui sotto gli incipit della prima versione, scialba, e della seconda, sicuramente molto più… intensa.
La “#TerribileEditoressa” ha mostrato sangue freddo, lucidità, fermezza, costanza, determinazione e anche un po’ di sadismo, perché no? Quando stavo per gettare la spugna, dichiarare forfait, che “non si cava sangue da una rapa”, ebbene, lei ha continuato stoica a frustarmi fino a quando da quella rapa è uscito effettivamente un’emorragia di parole.
Perciò le dico grazie ancora una volta.
Indipendentemente da come andrà a finire questa pubblicazione (del tutto imprevista e inaspettata), è stato esaltante lavorare con le parole. E un’altra cosa: amo scrivere, la scrittura in generale, i libri e le storie.
Scrivere mi fa sentire viva. 
E non mi sono sentita così viva come in questi giorni pieni di parole.
#Paroleparoleparole Quando leggerà questo post mi sgriderà per le ripetizioni… 

Il racconto prima della sessione di editing con la #terribileditoressa
la novella dopo la sessione di editing con la #terribileditoressa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.