ELITE 2° STAGIONE: UN LUNGO SBADIGLIO.

Immagine presa da Google

Ormai tutte le Teen Series si assomigliano: adolescenti viziati, in cerca dello sballo facile, sesso e droga e molto poco rock n’roll, genitori assenti che, alla peggio, coprono le malefatte dei figli o ignorano tranquillamente le nefandezze che si commettono – tutti, nessuno escluso – alle spalle e anche di fronte. La storia è semplice: una scuola, nella parte più povera della città (siamo in Spagna) crolla, un’indagine stabilisce che è stato per inadempienza strutturale, ma non ci sono prove che l’impresa di costruzioni che l’ha costruita abbia impiegato materiale scadente e che questo abbia poi comportato il crollo e l’uccisione di uno degli studenti.

L’imprenditore (ricchissimo) socio nell’impresa decide di concedere a tre alunni di quella sfortunata scuola una borsa di studio per poter studiare nella prestigiosissima scuola dove studiano anche i suoi figli, Guzman e Marina, e i figli di tutti i suoi ricchissimi amici, imprenditori, milionari, nobili viziati e snob.

Accade così che vengano dati i tre posti a tre giovani proletari: Nadia, figlia di un fruttivendolo musulmano, Samuel, studioso ed educato, fratello di Nano, invece piccolo ladruncolo già dentro e fuori dal carcere per bravate e spaccio, e Christian, amico di Samu e Nano, spavaldo e arrivista che cercherà la scalata alla piramide del successo cercando di farsi amico dei compagni più ricchi e invaghendosi della “Contessina”, Carla, fidanzata di Polo ma attratta dalla sfrontatezza del giovane emarginato. Completano il cast Ander, figlio della preside della scuola, gay che si innamorerà di Omar, fratello di Nadia, Lucrezia, messicana, viziata e intrigante, una storia con Guzman vissuta da entrambi liberamente.

Durante un compito da fare in coppia, Marina conosce Nano, il fratello di Samuel e nasce l’amore tra i due, che porterà a conseguenze tragiche. Marina, infatti, all’inizio della serie è stata brutalmente aggredita nella piscina della scuola durante la festa di fine anno ed è stata lasciata morire dissanguata dopo essere stata colpita con il trofeo scolastico da lei vinto. La serie infatti procede con le indagini dell’investigatrice del delitto e gli interrogatori dei compagni di scuola più vicini alla vittima, i vari depistaggi, i segreti svelati, quelli nascosti, e tanto tantisismo sesso esplicito. Questo nella prima stagione.

Nella seconda stagione, si riparte dalla fine delle vacanze. L’assassino presunto è in carcere ma ovviamente Samu indaga per scagionare il fratello che è reo soltanto di aver amato Marina e di aver pianificato di fuggire con lei dopo aver ricattato il padre dell’amata e aver tentato di estorcergli soldi per scappare via. Christian è tenuto a bada da Carla a suon di bei vestiti, vacanze di lusso e accessori costosissimi in regalo, ma uno strano incidente in moto lo rende paralitico e viene spedito in Svizzera a curarsi a spese del padre di Carla. Tra nuovi arrivi, personaggi fuori dalle righe come Rebeka, Cayetana e Valerio, nuovi intrighi e soprattutto nuovo sesso esplicito, la seconda stagione si avvia stanca e troppo simile ad altre serie tv del genere a un finale fiacco e scontato.

In alcuni momenti ho avuto la sensazione di stare osservando una fotocopia esatta della terza stagione di Tredici, e di sicuro ho saltato parecchi episodi per arrivare diritta alla fine: ho scoperto che non ho perso molto nei salti, anzi, in qualche modo, ho recuperato in un po’ di intrigo e suspense.

Voto 2,5 stelline.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.