03. PRESENTARE UN LIBRO, ESPERIENZE E SUGGERIMENTI: IL RELATORE – STEFANO BONAZZI

Stefano Bonazzi (webmaster, artista e fotografo pop-surrealista con opere esposte, oltre che in Italia, a Londra, Miami, Seul, Monaco. Esordisce nel 2011 con il racconto “Stazioni di posta”, nell’antologia Auto Grill (Jar Edizioni), a cui sono seguiti Primo amore in Bologna violenta (Felici), Morsi nella raccolta Fucsia e Malabimbi in I Clown Bianchi (Clown Bianco), Malerba in Weekend con il mostro (Fernandel), Bambi in La montagna disincantata (Fernandel) e il racconto breve Edgar, apparso nell’antologia Uno sputo di cielo (Watson) i cui proventi sono stati devoluti all’orfanotrofio di Betlemme e La cura di Sandrone apparso nel Manifesto Letterario per la Legalizzazione della Cannabis Gli Stonati (.NEO editore). I racconti Forse abbiamo esagerato, Niente Coma e Chi urla più forte sono stati selezionati tra i finalisti del premio Nebbia Gialla 2015, 2016 e 2017 a cura di Paolo Roversi. Ha pubblicato due romanzi A bocca chiusa per Newton Compton Editore e L’abbandonatrice per Fernandel Editore http://www.stefanobonazzi.it)

Come dovrebbe essere un relatore? Se possibile, dovrebbe essere una persona che ti mette a tuo agio e che ha apprezzato il libro; personalmente non ritengo importante che sia un altro scrittore, anzi può essere chiunque.

Famoso o meglio di no? Famoso non famoso, l’importante è che abbia letto il libro (cosa non sempre scontata…).

Meglio concordare con il relatore una scaletta di domande oppure lasciar fare a lui? A me piacciono le presentazioni improvvisate, cerco sempre di lasciar spazio decisionale al relatore, la scaletta può essere utile ma non dovrebbe mai essere troppo rigida.

Quali possono essere secondo te forme di presentazione alternative? Sicuramente la presentazione in locale con vino e cibarie. Il cibo attira gente, a volte più dei libri.La presentazione più originale che avete organizzato/a cui avete partecipato? Una delle più belle e suggestive è stata organizzata in una villa sperduta e semi deserta sui colli bolognesi. Quando sono arrivati gli ospiti, al tramonto, pareva di

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.