ROSA DI MEZZANOTTE IN CAMMINO

Immagine da Google Images

Ve lo ricordate? E’ passato parecchio tempo (quattro anni…). Una vita intera, a dire il vero. Eppure…
Rosa di mezzanotte (sì, sì, sì, il titolo resterà questo) uscirà a Novembre per i tipi di @goWare.
Stay tuned!

F: “Figata! Ho trovato lavoro! Vuoi vedere che non torno più a Bologna?”
Cazzo, mi rendo conto subito dopo averlo inviato della stronzata che ho fatto. Adesso quella sta male che magari si pensa che è vero, che non torno a Bologna e mi strippa di brutto. Madò.
Me la immagino adesso nella sua cameretta che guarda il messaggio con quei suoi occhioni blu spalancati di puro terrore neanche stesse vedendo Shining.

Tempo uno… due… tre…
BIIIP!
Ecco che arriva la risposta.
V: “Stai scherzando o stai parlando sul serio?”
Rispondo subito sennò chissà che isterica che mi diventa

F: “Del lavoro è vero. Che non torno è una presa per il culo, ovvio!”
Lo so che non si calma, che questa risposta non le basta. Infatti:

V: “Ma che genere di lavoro? E per quanto tempo? Non dovevi star via solo una settimana?”
Ok, diamole pace.

F: “Un lavoretto da niente. In un vivaio. Devo imparare a piantare fiori e sporcarmi di terra tutto il giorno”
L’idea di conoscere mio padre al momento mi sembra irrilevante raccontarglielo.

V: “Sembra una cosa molto adatta a te”
Perspicace la ragazza.

F: “Sono molto contento, infatti. Ma Lunedi prossimo sarò a casa di nuovo, stai tranquilla…”
Così si mette calma.

V: “Mia madre ha deciso di partire Domenica. Forse non ci vediamo”
Oh, questa poi!

F: “E allora cazzo vuoi? Cioè, tu che te ne vai domenica e io non posso star qui più tempo a lavorare se mi va? Fanculo!”
Ecco che mi fa sbiellare, ma come ci riesce?

V: “Scusa! Non ti arrabbiare. Sai che ho una gran paura che tu non voglia stare più con me. Avresti tutte le ragioni di questo mondo per farlo”
Mi sono reso conto subito che amare la Virgi non sarebbe stato facile. E forse avrei dovuto continuare a maltrattarla e farla scappare definitivamente. Ma non ce la faccio. Non fino in fondo. Sono un gran vigliacco, lo so. Ma quello che provo per lei è una roba che faccio fatica a comprendere del tutto: è voglia di ridere e di incazzarmi di brutto subito dopo. E’ voglia di fare lo scemo, di sentirmi cretino e non vergognarmene affatto. E’ come quando guardi quei film idioti a Natale, hai presente? O tipo quello che fa Singin’ in the rain, che balla sotto la pioggia e si tocca i talloni mentre salta. Insomma, questo. E poi è avercelo sempre in canna ed essere pronto a sparare a ogni buco che incontri ma non voler sparare se non a un buco preciso. E allo stesso tempo, io alla Virgi non voglio bucarla. Non ancora. Mi fa troppa paura. Eppure non sono un novellino eh! Di battaglie ne ho fatte e portato a casa vessilli vittoriosi!

Ma la Virgi è un’altra cosa. E’ roba pulita, è roba più mia, più tutta mia. Da tanto tempo.
Eccola che scrive ancora:
“Fede? Fede? C6?”
Sì, ci sono, ci sono Virgi.

“Non lo so, adesso sto scazzato”
“Ti prego no! Gliel’ho detto che non parto prima, che aspetto te”
“E lei cazzo dice?”
“Cosa vuoi che dica? Le solite stronzate sue. Che non sei adatto a me. Che mi rovino la vita dietro di te. Che un giorno mi darai un calcio nel culo come quella merda di mio padre”
“Certo che è sempre una lady la tua signora madre eh?”
“Non vedo l’ora di avere diciott’anni per andarmene di casa”
“See e dove cazzo vai senza soldi?”
“Papà mi ha promesso di prendermi in affitto un appartamento. Posso andare a viverci con un’amica”
“Perfetto, vorrà dice che quell’ “amica” sarò io!”
Rido. Mi immagino la faccia del tipo. Dopo esser stato rifiutato da mia madre, anche lui me ne ha fatte passare! Certo che casino sarebbe. Anche per  mia madre dover affrontare i genitori di Virgi. Meglio che la smetta con i film in testa, che tanto mancano ancora un bel po’ di anni prima che diventi maggiorenne e il problema si ponga. Ne passa di acqua sotto i ponti prima di allora!

Un altro BIIP! Non è la Virgi.
“Ricordati: domattina ore 5:00”
E’ Francesco.

Va bene, buona notte a tutti quanti!

Immagine presa da Google Images

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.