SUL ROMANCE: DIECI DOMANDE A CRISTINA BRUNI

downloadCristina Bruni scrive principalmente gay romance. Nel 2013 ha pubblicato Splendente come un diamante, edizioni Lite Editions, e La tigre e il professore, edizioni La mela avvelenata. Nel 2014 Gibraltar e Seonac’s Son con Triskell Edizioni e Text Me con Alcheringa. Nel 2015 ha pubblicato Sette giorni con Triskell Edizioni. Alcuni suoi racconti sono inseriti nelle antologie edite da Delos Books, Alcheringa e Triskell Edizioni.

text-mePerché scrivere “rosa”? Com’è nata questa passione e/o determinazione a scrivere “romance” o “rosa”. Perché “rosa” e non un altro genere? Io scrivo romance M/M (male to male). È il genere che mi è venuto più naturale. Mi è uscito direttamente dal cuore. Credo avrei difficoltà con gli altri generi. Ad esempio, io amo molto leggere thriller e polizieschi, ma non penso sarei mai all’altezza di scriverne uno: temo non risulterei credibile. Non tutti gli scrittori danno buoni risultati spaziando tra i generi. Ammetto tuttavia che mi piacerebbe provarci prima o poi, a scrivere un poliziesco… Ho scritto un romance tradizionale M/F ma, pur essendo stato apprezzato dal pubblico, devo dire che ho faticato a portarlo a termine.

Il genere “rosa” è quello che in campo editoriale vende di più e quello checover-230x330 suscita più pregiudizi: perché secondo lei? Suppongo che sia perché, chi non scrive (e probabilmente non legge romance), ritenga erroneamente che sia un genere molto semplice da scrivere. Invece non lo è per nulla. Nel romance, si parla dei sentimenti umani: ditemi voi se sono così semplici da esprimere…

Quali sono le scrittrici/gli scrittori rosa italiane/i più importanti, attualmente, sulla scena editoriale secondo lei? Non amo molto il romance tradizionale M/F, pertanto non saprei fare grandi nomi. Per quanto cover1-230x330riguarda il mio genere, l’M/M… beh, noi autrici italiane siamo ancora poche ma decisamente in crescita. Quindi consiglio di tenerci d’occhio tutte!

E quali le/gli scrittrici/scrittori stranieri? Sempre parlando di M/M, l’elenco sarebbe pressoché infinito! Klune, Owens, Easton, James, Lanyon, Brown, Loveless, Walker, Maxfield… Troppi!

Romance: le regole per scrivere un buon libro “rosa”. Cosa funziona in un romanzo di genere “romance”? Il lettore deve innanzitutto potersi innamorare dei personaggi. La trama deve farti sognare e il lieto fine trasmettere speranza. Nel caso dell’M/M, il mio genere, due gran bei maschi come protagonisti è un dettaglio assolutamente non trascurabile!

Cosa cerca un lettore in un romanzo rosa? Sicuramente il lieto fine e personaggi ben caratterizzati, con un proprio spessore. Non vuole ritrovare i soliti luoghi comuni oppure, se ci sono, devono essere presentati in maniera innovativa.

Le idee, lei, come le trova? Io mi lascio ispirare tantissimo dalla musica. Quando sono cerca di ispirazione, faccio10403683_1689328351281385_959006501197733303_n partire la mia playlist su Spotify e… nel giro di una canzone o due corro a prendere il taccuino!

Le regole sono fatte per essere trasgredite. E’ d’accordo? E’ possibile trasgredire alle regole del “romance”? Sono d’accordo solo parzialmente. Va bene la trasgressione, ma alcuni capisaldi devono rimanere. Il romance è bello per il suo lieto fine: serve al lettore, serve a noi, per darci speranza che l’amore possa ancora vincere su tutto. La regola del lieto fine non può essere annullata, sul resto possiamo giocare, a mio avviso.

Dove va il romance? Cosa ne pensa della “deriva” LGBT e MM? Io sono di parte: scrivo principalmente M/M, che è un genere che mi dà un’enorme gioia sia nel leggerlo che nello scriverlo. Spero che questo genere si diffonda sempre più, qui in Italia, e che aumentino le CE disposte a pubblicarlo, in quanto non ha nulla di inferiore agli altri generi. Tutt’altro, se pensiamo anche alle implicazioni sociali del LGBT.

Un consiglio a chi vorrebbe scrivere “romance”? Leggete molto, fatevi ispirare dalle altre opere e, quando avete un’idea, iniziate subito a buttarla giù. E ricordate: fatevi sempre guidare dall’istinto e, soprattutto, dal cuore.

 

Informazioni su amnerisdicesare

italiana nata a Sao Paulo del Brasile, vive a Bologna. Sposata a un medico calabrese, mamma e moglie a tempo pieno, collabora come free-lance per riviste femminili. Dal 2005 gestisce il F.I.A.E. – Forum Indipendente Autori Emergenti http://fiaeforum.freeforumzone.leonardo.it, insieme gruppo e laboratorio di editing autogestito per scrittori emergenti. Ha pubblicato il saggio “Mamma non mamma: la sfida di essere madri nel mondo di Harry Potter” nell’antologia benefica Potterologia: dieci as-saggi dell’universo di J.K. Rowling (CameloZampa Editore 2011); un suo racconto, intitolato “Zanna” è presente nell’antologia di racconti animalisti “Code di Stampa” (La Gru Edizioni 2011); ha pubblicato nel 2012 il suo romanzo d’esordio, Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), vincitore del Premio Letterario Mondoscrittura, e nel 2013 ha partecipato al progetto di scolastica coordinato da Manuela Salvi “Prossima fermata… Italia!” (Onda Editore) scrivendo il capitolo dedicato alla regione Calabria. Ha curato l’antologia benefica “Dodicidio” per il progetto POP di La Gru Edizioni scrivendo il capitolo “Febbraio” (2013) e ha vinto il “Concorso Cercasi Jane” indetto dalla Domino Edizioni con la quale il 1 settembre 2013 è uscito il suo romanzo “Sirena all’orizzonte” secondo classificato al Premio Letterario Magiche rose 2014 di Fiuggi. A giugno 2014 invece è uscito Mira dritto al cuore per i tipi della Runa Editrice, mentre un secondo saggio sulle figure materne nella saga di Harry Potter dal titolo “Mamma non mamma: le madri minori nel mondo di Harry Potter” uscirà a gennaio sempre con Runa Editrice. Collabora con il portale di informazione online Rete-News.it (www.rete-news.it) scrivendo articoli di cronaca, costume e musica e con la rivista letteraria digitale e online Inkroci (www.inkroci.it ) in qualità di traduttrice.

One thought on “SUL ROMANCE: DIECI DOMANDE A CRISTINA BRUNI

  1. Pingback: SUL ROMANCE: L’ELENCO DI TUTTE LE INTERVISTE | Sono Solo Scarabocchi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...